English Arabic French German Italian Portuguese Russian Spanish

Mario BULGARELLI ha esercitato la professione notarile per 48 anni avendo superato il concorso notarile indetto con D.M. 16/1/1961.

Sue sedi notarili precedenti sono state Adria (fino al 28 giugno 1968), Cavezzo (fino al 7 maggio 1969) e Mirandola (fino al 2010).

Ha anche superato il concorso a cattedre di materie giuridiche ed economiche per l'insegnamento negli istituti d'istruzione tecnica ed ha quindi insegnato diritto ed economia presso istituti tecnici commerciali statali per 17 anni.

E' autore delle seguenti pubblicazioni:

  • Conferma di disposizioni testamentarie nulle con particolare riferimento al legato di usufrutto successivo, in Il Notaro n° 18-19/1959, p. 86;
  • Offerta e accettazione revocabile o irrevocabile nella donazione, in Il Notaro n° 21-22/1958, p. 115;
  • Il termine per la notifica dell'avviso d'accertamento di valore, in Il Notaro n° 13-14/1960, p. 58;
  • L'oggetto sociale deve consistere in una attività lucrativa?, in Il Notaro n° 1-2/1961, p. 3; Le società cooperative possono modificare l'oggetto sociale?, in Il Notaro n° 13-14/1961, p. 61;
  • La trascrizione della donazione, in Il Notaro n° 5-6/1959, p. 21;
  • Il legittimario c'è ma non si vede, consultabile sul sito Persona e danno e in Giustizia civile fasc. 12/2007, p. I, 2859.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

Informiamo che in questo sito sono utilizzati solo “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione; il presente sito può consentire l’invio di “cookies di terze parti”.
Non sono utilizzati cookies di profilazione.
Puoi avere maggiori dettagli e indicazioni sull’uso dei cookies utilizzati dal presente sito visionando l’informativa estesa (CLICCA QUI).
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, anche mediante l’accesso ad altra area o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio un’immagine o un link), ciò comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookies specificati nell’informativa estesa (art. 4.1. Provv. Generale n. 229 dell’8.05.2014 Garante Privacy).

Vai all'inizio della pagina